SLA Stereolitografia

Modelli con ottimo dettaglio superficiale


Applicazioni comuni

Prototipi estetici, prototipi con proprietà ottiche, prototipi con dettagli di altissima precisione, strutture in lattice, produzione di piccoli stampi per iniezione: dipende dai tipi di resina impiegata.


Tecnica

Produzione tramite solidificazione di una resina polimerica tramite laser.


Materiali

Resina rigida
Resina flessibile
Resina per alte temperature
Scheda Materiali


Download Linee Guida

Linee Guida


Descrizione tecnica

La stereolitografia è la tecnologia di prototipazione rapida più tradizionale, ma rimane una delle più utilizzate in quanto permette di ottenere modelli con un ottimo dettaglio superficiale. La stereolitografia è un processo di stampa 3D composto da una vasca contenente speciali resine liquide che vengono fatte polimerizzare attraverso l’uso di laser (fotopolimerizzazione). Il laser esegue la polimerizzazione per strati, facendo alzare il piatto di stampa dopo ciascun layer. Al temine della stampa le parti vengono estratte dalla resina liquida e lavate in alcol isopropilico, per poi essere polimerizzare definitivamente in un forno a luce ultravioletta.


Caratteristiche

  • Parti di ottima qualità estetica
  • Ottima finitura superficiale
  • Ampio range di materiali
  • Precisione: 25 µm
  • Volume di stampa: 145×145×175

Ottimizzazione dei costi e dei materiali. Perché scegliere la stampa 3D?